Indietro
CLF

Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia)

CLF
Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia) Seggiovia S. Antonio - Piazzo Cavalli (vecchia)
Nome impianto: S. Antonio - Piazzo Cavalli
Costruttore: Marchisio
Sigla: 1-CLF
Anno di dismissione: 1.991
Anno di costruzione: 1.959
Anno di innaugurazione: 1.960
Località: Caspoggio (SO)
Stazione sciistica: Caspoggio
Portata oraria: 474p/h
Società esercente: STAC -> Seggiovie di Caspoggio s.r.l. -> Caspoggio 3000
Tipo di veicolo: Seggiola con sospensione a L
Capacità veicolo: 1
lunghezza inclinata: 1.001,0m
lunghezza orizzontale: 906,0m
Dislivello: 380,0m
Quota stazione valle: 1.267,0m
Quota stazione monte: 1.648,0m
Velocità: 2,0m/s
Potenza argano di recupero: 88,0KW
Potenza argano: 86,0KW
Stazione intermedia: No
Ubicazione stazione motrice: Valle
Ubicazione stazione rinvio: Monte
Ubicazione stazione tenditrice: Valle
Ubicazione magazzino: No
Senso di marcia: Antiorario
Sostegni totali: 16
Sostegni ad appoggio: 11
Sostegni di ritenuta: 5
Diametro fune portante-traente (Ø mm): 26,0
Esercizio:: Estate ed inverno

Fu il secondo impianto ad essere costruito nel piccolo comprensorio di Caspoggio, inaugurato un anno dopo il primo troncone di seggiovia. L’impianto non venne mai predisposto per l’accesso sci ai piedi, ma fu sempre utilizzato sci in mano. Nel 1976 venne effettuata un’importante revisione generale, per consentirne l’aumento di portata oraria, che consistette principalmente in: installazione di un riparo, carterino e dosatore olio adatto alla lubrificazione di pignone e corona della puleggia motrice; sostituzione freno elettromagnetico; revisione freno di emergenza; sostituzione fune; aggiunta di due sostegni; installazione di un dispositivo sensibile alla velocità zero; revisione circuiti di segnalazione ed emergenza; sostituzione rulliere, mantenendo i rulli originali. L’impianto fu sostituito nel 1991 con una seggiovia biposto SACIF, al momento ferma. Nelle ultime immagini viene mostrata la stazione motrice-tenditrice di valle, in stato di abbandono da 30 anni. In sequenza, inoltre, sono mostrate le fasi di smantellamento degli organi meccanici rimasti in stazione: meccanismo di tensionamento rimosso (2017), motori elettrico e termico rimossi (2019), puleggia motrice rimossa (2020).

Accedi

Registrati

Reimposta la password

Inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email, riceverai un link per reimpostare la password via email.